Attività didattiche

PER LE PRENOTAZIONI DI ATTIVITA' DIDATTICHE DOPO IL 1°DI GENNAIO 2016 RIVOLGERSI AL SEGUENTE NUMERO: 329 4757082

SCUOLA DELL'INFANZIA

Alla scoperta del Museo
Visita animata che introduce i bimbi alla realtà museale attraverso giochi e attività manuali con i quali scopriranno il masso con le impronte dei dinosauri del Pelmetto e l'accampamento degli uomini del Mesolitico nella conca di Mondeval.

Durata: 1 ora e 30 minuti.

Camminando con i dinosauri
Dopo un introduttivo e suggestivo viaggio nel tempo (dall'origine della terra ai Dinosauri del Triassico Superiore ai nostri giorni), i bambini saranno invitati a imprimere sulla creta l'impronta del loro piede o della loro mano e, da queste, comprendere come si sono formate le impronte del Pelmetto. Successivamente, con l'aiuto di piccoli dinossuri , i piccoli visitatori ritroveranno le piste, riprodotte e ben identificabili, di ciascuna specie e ridaranno ad esse un nome e un'immagine.

Durata: 1 ora e 30 minuti.

SCUOLA PRIMARIA

Orme dal passato
Dopo un introduttivo e suggestivo viaggio nel tempo (dall'origine della terra ai Dinosauri del Triassico Superiore ai nostri giorni), i bambini saranno invitati a imprimere sulla creta l'impronta del loro piede o della loro mano e, da queste, comprendere come si sono formate le impronte del Pelmetto. Successivamente, con l'aiuto di una carta d'identità di ogni singolo dinosauro, i piccoli visitatori ritroveranno le piste, riprodotte e ben identificabili, di ciascuna specie e ridaranno ad esse un nome e un'immagine.

Durata: 2 ore.

L'avventura di un fossile: dal mare alle Dolomiti
I fossili hanno a sempre affascinato grandi e piccoli: come hanno fatto delle conchiglie o dei pesci a finire lassù, tra le cime delle montagne? E come fa un organismo vivente, animale o vegetale, a diventare un pezzo di roccia? Questa esperienza al Museo "V. Cazzetta" vuole dare risposta a queste e alle molte altre domande che interessano il mondo dei fossili.

Durata: 2 ore.

Ogni osso al suo posto: il Riparo Mondeval
Dopo una visita al museo, focalizzata soprattutto sulla sezione mesolitica, durante la quale sarà possibile toccare e utilizzare gli strumenti e gli oggetti presenti nel corredo dell'uomo di Mondeval, i bambini potranno ricostruire lo scheletro e ricollocare in modo corretto il corredo dell'uomo di Mondeval nella riproduzione della fossa a partire dai disegni realizzati dagli archeologi in fase di scavo. Inoltre sarà consegnata ad ogni allievo una "scheda tafonomica" impiegata per descrivere in modo preciso e scientifico una sepoltura.

Durata: 2 ore.

Archeologi per un giorno
II laboratorio inizialmente introdurrà i ragazzi al concetto di scavo come uno dei momenti più importanti nell'indagine archeologica di un sito per il recupero dei reperti e la raccolta di tutte le informazioni possibili. Li accompagnerà poi alla comprensione del significato moderno di archeologia: una scienza sempre più multidisciplinare: l'archeologo infatti lavora insieme ad un gruppo di specialisti di diverse discipline proprie delle scienze naturali. Infine i partecipanti giungeranno alla scoperta che l'archeologo non è solo colui che in un sito archeologico toglie la terra per raccogliere oggetti antichi, ma deve essere anche in grado di capire come si è formato il terreno che sta scavando (il deposito archeologico) e riconoscere le singole unità stratigrafiche.

Durata: 2 ore e 30 minuti.

La vita nelle rocce
II laboratorio prevede una parte introduttiva dove verrà chiarito il concetto di fossile e di fossilizzazione e verranno acquisite le competenze essenziali per il riconoscimento dei fossili. Sarà possibile scoprire e comprendere anche i principali processi evolutivi che hanno portato allo sviluppo della vita nelle forme che conosciamo oggi. Ci si concentrerà principalmente sulle specie fossili diffuse sulle Dolomiti con particolare attenzione a quelle esposte nelle sale del museo. Successivamente, grazie a schede di riconoscimento, sarà possibile identificare e riconoscere dei veri fossili che verranno forniti agli utenti.

Durata: 2 ore.

Scuola secondaria di primo e secondo grado

I fossili si raccontano
Dopo un'approfondita parte introduttiva dove verrà chiarito il concetto di fossile e di fossilizzazione e verranno acquisite le competenze essenziali per il riconoscimento dei fossili, sarà possibile comprendere i principali processi evolutivi che hanno portato allo sviluppo della vita nelle forme che conosciamo oggi. Ci si concentrerà principalmente sulle specie fossili diffuse sulle Dolomiti con particolare attenzione a quelle esposte nelle sale del museo. Successivamente, grazie a schede di riconoscimento, sarà possibile identificare e riconoscere dei veri fossili che verranno forniti agli utenti.

Durata: 2 ore.

Scavo al museo
II laboratorio è centrato su un vero e proprio scavo archeologico che verrà riprodotto negli spazi del museo adibiti alla didattica. I ragazzi saranno direttamente impegnati nell'analisi, nella documentazione e nello scavo di una stratigrafia realizzata appositamente, applicheranno le tecniche di scavo stratigrafico, di documentazione grafica su carta millimetrata e sul quaderno di scavo ed eseguiranno un primo trattamento dei reperti stessi (lavaggio, inventario e prima interpretazione). Si procederà poi alla comprensione del lungo viaggio del reperto dalla terra al museo: dal lavoro del restauratore alla creazione di un inventario ad opera dell'archeologo e, finalmente, alla musealizzazione del reperto.

Durata: 2 ore e 30 minuti.


Informazioni

offerta-didattica_2011-ICONumero massimo di partecipanti: un gruppo classe per ogni operatore didattico (minimo 15 persone - massimo 30). Costo delle attività didattiche comprensivo di ingresso: 10 € a bambino. Prenotazioni: per prenotare è necessario chiamare il numero +39.0437.52.10.68 o scrivere all'indirizzo e-mail: prenotazioni®museoselvadicadore.it.L'eventuale disdetta degli incontri deve essere segnalata almeno una settimana prima della data prenotata. SCARICA IL MODULO DI RICHIESTA